tartarughe acqua
GEAPRESS – Una istanza di immediato accertamento sulle condizioni di dentezione di decine di Tartarughe d’acqua a Cagliari è stata avanzata dal  Gruppo d’Intervento Giuridico onlus.

Come ormai noto si tratta delle Tartarughe che sarebbero collocate in una gabbia su terra nel Parco comunale di Monte Urpinu, a Cagliari. Da oggi, dunque, si attende una risposta dal Sindaco di Cagliari, dal dirigente del Servizio Parchi, Verde e Gestione Faunistica dello stesso Comune e dal Corpo forestale e di vigilanza ambientale.

Secondo il Centro d’Intervento Giuridico le Tartarughe sarebbero ammassate l’una sull’altra, in assenza di uno specchio d’acqua e in un periodo durante il quale normalmente vanno in letargo. “Si può solo supporre – ha dichiarato Stefano Deliperi, responsabile del Centro – che le tartarughe siano state prelevate dai laghetti presenti nel parco per qualche motivo, ma quelle attuali non sembrano proprio le condizioni ideali per la vita”.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha chiesto l’adozione degli opportuni provvedimenti per  garantire alle Tartarughe d’acqua un’adeguata sistemazione in uno dei tanti specchi acquei del Parco comunale di Monte Urpinu che garantisca il benessere in linea con le esigenze naturali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati