cane caccamo
GEAPRESS – Sembra che sia rimasto per almeno un giorno e mezzo sulla circonvallazione alta di Caccamo, in provincia di Palermo. Tanto disperato e tanto solo era il povero cane, verosimilmente vittima di un investimento, da essersi trascinato lungamente in strada fino a sanguinare.

Il tratto percorso dovrebbe essere, così come mostrato dalle tracce lasciate, di almeno un chilometro.

Nei luoghi, appena avvisati da alcuni cittadini, si sono  dirette le Guardie OIPA che hanno provveduto ad allertare la Polizia Municipale anch’essa intervenuta.

Un cane buonissimo, di grossa taglia vittima del randagismo mai risolto e di una iniziale indifferenza durata quasi due giorni. Per lui, però, la situazione è ancora molto complicata e la strada, purtroppo,  si presenta tutta in salita.

I fatti sono successi, ormai, quasi due settimane addietro. Il cane, recuperato dalle Guardie Zoofile dell’OIPA dirette dal Coordinatore Provinciale Nicasio Baratta, è stato subito ricoverato ed è attualmente ospitato presso lo studio veterinario del dott. Giuseppe Iannelli.

Nel complesso – spiega a GeaPress il dott. Iannelli – il quadro clinico è accettabile. A seguito dell’incidente, però, il cane presenta tre vertebre lussate e non può muovere la parte posteriore. Ha, inoltre, problemi nell’urinare. Il cane deve essere sottoposto ad una TAC in un centro specializzato di Palermo e solo allora, una volta valutati i risultati, si deciderà sull’intervento chirurgico”.

I problemi da risolvere solo essenzialmente legati al prezzo particolarmente elevato da affrontare, valutato intorno ai 2000 euro, ed al nulla osta che dovrebbe arrivare dal Comune di Caccamo, specie per lo spostamento del cane. In tal senso è attesa da un momento all’altro la risposta del Sindaco mentre per i costi si può utilizzare per una donazione la pagina delle Guardie Zoofile OIPA Palermo, accessibile dal sito nazionale www.guardiezoofile.info

Di certo il povero cagnolone che si è trascinato in strada fino a lasciare copiose tracce di sangue, non può stare ancora molto in ambulatorio. Una relazione è già stata in tal senso inviata alla Polizia Municipale.

Abbiamo cercato di contattare il Sindaco di Caccamo senza riuscirvi. Ovviamente saremo lieti di potere al più presto comunicare un suo risolutivo  intervento.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati