gatto br
GEAPRESS – Un esserino esile esile trovato lo scorso 17 aprile in una piazza del centro di Brindisi. Una gattina, chiamata Nicoletta, abbandonata in una vaschetta di plastica per latticini  assieme ai tre fratellini.

Il contenitore – riferisce a GeaPress la responsabile AIDAA Antonella Brunetti – era stato collocato in un vaso di fiori. I gattini vennero notati grazie all’intraprendenza di Nicoletta che riuscì a saltare dal vaso attirando l’attenzione di un passante”.

Niente è stato possibile sapere su chi si è reso responsabile di quell’abbandono ma di certo Nicoletta non sta bene. “Ha subito accusato problemi neurologici – spiega la responsabile animalista – Forse la caduta oppure un problema congenito. Di certo non sta bene”.

I gattini, alla data del ritrovamento, avevano non più di due giorni di vita e presentavano ancora con il cordone ombelicale appeso. Tutti in condizioni precarie ma quelle di Nicoletta lo erano ancor di più. Su di lei sono ora concentrate le attenzioni dei volontari e un protocollo sanitario molto rigido impone somministrazioni di farmaci sebbene in dosi minime. Tutto, infatti, deve essere compatibile con la  fragile natura di Nicoletta che però reagisce come una vera e propria combattente.  Secondo Antonella Brunetti la gattina sembra dimostrare una età di gran lunga inferire a quella reale: non più di cinque giorni di vita.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati