Cattura
GEAPRESS – Stanchi dei tentennamenti della Regione Emilia Romagna in tema di mantenimento dei cani nei box, hanno preso una gabbia di misure identiche a quelle previste per i cani (2,2 x 2,2 metri), l’hanno montata difronte al palazzo della Regione ed hanno dichiarato che vivranno lì dentro finchè “non muterà la decisione”.

A comunicare a nome di un nutrito cartello di associazioni la singolare protesta è Animal Liberation.

La polemica, come è noto, verte sul testo di Delibera di Giunta molto criticato dagli animalisti. Il provvedimento vorrebbe dare risposta ad una protesta popolare volta a privare i cani dalla catene e fornire loro condizioni di detenzione confortevoli. Ed invece, avevano denunciato nei giorni scorsi le associazioni, la soluzione proposta indica misure per i box dei cani pari a quelle da destinare ai laboratori di vivisezione.  Un paradosso, frutto della presunta accondiscendenza verso le richieste del mondo venatorio e che farebbe preferire, in termini di superfici minime, la detenzione in un canile che non nella casa padronale.

Stamattina, comunica sempre Animal Liberation, è stata consegnata da una delegazione delle Associazioni una ulteriore diffida al presidente della Giunta della Regione Emilia Romagna.

Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati