cuccioli vigili del fuoco
GEAPRESS – Un po’ smagriti, sicuramente a causa della lunga permanenza sul ciglio della scarpata. I quattro cuccioli sono infatti rimasti  alcuni giorni tra un campo coltivato ed una ripida scarpata ai bordi di una strada nei pressi di Barcellona Pozzo di Gotto (ME). In mezzo, proprio al di sotto del manto stradale, vi era un canale di drenaggio  che veniva utilizzato dai piccoli cani appena qualcuno tentava di prenderli. In aggiunta a ciò la difficoltà di una recinzione di un terreno privato.

A nulla sono valsi, denunciano i volontari, i tentativi di coinvolgere le autorità, finchè ieri pomeriggio Angela Aspa, volontaria dell’Associazione Barcellonese Amici degli Animali, ha chiamato i Vigili del Fuoco. Da Barcellona Pozzo di Gotto è così subitro partita una squadra che in poco tempo ha risolto il problema. Nonostante le difficoltà del luogo, i Vigili sono infatti riusciti a calarsi lungo la scarpata mettendo in sicurezza gli animali. Poi, uno ad uno, i cani sono stati prelevati. L’ultimo dei quattro, però, ha dato filo da torcere. Di farsi prendere, proprio non voleva sapere.

Quei Vigili del Fuoco sono stati meravigliosi – afferma a GeaPress Angela Aspa – Intervenuti subito e nel giro di poco tempo hanno risolto con professionalità quanto sembrava impossibile“. I quattro piccoli cani, sono ora stati sottoposti alla visita veterinaria e si spera, risolti alcuni problemi di probabile dermatite, di poterli dare al più presto in adozione. Mistero su come i cagnolini siano finiti nei luoghi, ma non è da escludere che qualcuno li abbia abbandonati ai bordi della strada. Trovato il varco nella recinzione, i cani si sono così rifugiati nel  canale di drenaggio, a due passi dalla scarpata. Per fortuna sono stati notati e l’intervento risolutivo dei Vigili del Fuoco ha salvato loro la vita.

Se non ci rimbocchiamo le maniche – ha aggiunto Angela Aspa – è tutto inutile. Occore però un intervento diretto delle Istituzioni, sia nei casi di emergenze ma anche di prevenzione generale del fenomeno. Occorre – ha concluso la volontaria – il controllo del territorio. Verifiche della Polizia Municipale, controlli a tappeto sulla microchippatura. Viceversa il problema del radagismo non sarà mai risolto“.

Intanto, per i quattro cuccioli, il problema principale, quello sulla vita, sembra proprio essere risolto. Grazie ai volontari e ai Vigili del Fuoco di Barcellona Pozzo di Gotto

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: