randagio
GEAPRESS – Saranno sterminati in massa cani di strada dell’isola di Bali. Lo avrebbe deciso, come denunciato da IFAW (International Fund for Animal Welfare), il Governatore stesso,  temendo la diffusione della rabbia.

Sugli effetti della zoonosi e l’esigenza di uccidere i cani di strada, si sono però nutriti in più occasioni forti dubbi. Non a caso, le decisioni di uccidere i cani di strada, già prese  nel passato, non hanno portato ad una risoluzione del fenomeno. A tale proposito vengono citati i cani già vaccinati, come principali vittime delle uccisioni di massa. Un assurdo che rischia di far venir meno gli sforzi già compiuti.

Per evitare una nuova quanto inutile strage, IFAW ha predisposto una petizione internazionale accessibile al seguente LINK  La richiesta è quella di aumentare i programmi di vaccinazione riconosciuti come unico ostacolo alla diffusione della malattia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati