cane ferrovie
GEAPRESS – Era scappato dalla sua casa di Asti con il guinzaglio ancora al collo. Indo, questo il nome del pastore tedesco, si era così ritrovato a camminare lungo i binari della linea ferroviaria Torino-Genova, in direzione Torino.

Un percorso molto pericoloso anche in funzione della frequenza dei treni e della loro velocità. Per fortuna il grosso cane è stato notato dagli Agenti della Polizia Ferroviaria in servizio presso la Stazione di Asti. La prima preoccupazione è stata quella di mettersi in contatto con gli uffici delle Ferrovie per fare ridurre la velocità dei convogli in transito. Subito dopo i Poliziotti hanno cercato di avvicinare il cane, portandolo in strada. Da qui la Polizia Ferroviaria lo ha trasferito al canile di Asti dove si è scoperto che Indo era in possesso di un microchip. Il padrone lo stava cercando da quando il cagnolone aveva deciso di fare una “passeggiata” utilizzando, a quanto pare, un varco da lui stesso creato nella recinzione del giardino di casa.

La strada scelta, però, era molto pericolosa.

La Polizia di Stato consiglia a tale proposito di stare attenti ai propri animali, per la loro sicurezza di tutti, cane compreso.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati