oipa guardie
GEAPRESS – Non vi sono più notizie del cane Lucky dal 28 marzo nel burrone vicino ad Artena, in provincia di Roma.

Ieri, dopo l’appello dell’OIPA, sono arrivate due telecamere termiche, ma nessun segnale è stato rilevato circa la presenza di una fonte di calore  che potesse ancora far sperare sulla presenza del cane.

Purtroppo – ha riferito a GeaPress Claudio Locuratolo, Coordinatore Provinciale delle Guardie OIPA – l’area è particolarmente impervia oltre che ricoperta da fitta vegetazione. Appena saputo di quanto successo ci siamo subito attivati e siamo felici di avere contribuito a salvare uno dei due cani. Per il secondo vi è solo da sperare che si sia allontanano anche se, ripeto, le caratteristiche della zona sono particolarmente severe”.

I soccorsi attivati dall’OIPA avevano fatto confluire in zona i Vigili del Fuoco ed un esperto gruppo di rocciatori. Erano stati questi ultimi a raggiungere il primo cane ed a portarlo in salvo in una situazione quasi proibitiva.

La speranza rimane, commentano i volontari, ma ormai è ridotta al lumicino.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati