poiana di harris
GEAPRESS – A seguito delle recente cattura della Poiana di Harris ad Anghiari, avvenuta il 28 febbraio scorso, animale che ha fatto parlare di se’ per l’abitudine di rubare i cappelli ai passanti, sono state scritte notizie fuorvianti. Lo afferma il WWF che riporta come la “Poiana” in questione è in realtà un animale esotico scappato da qualche falconiere. La vera Poiana (Buteo buteo) appartenente alla fauna autoctona non ha questi comportamenti verosimilmente causa dell’addestramento dell’uomo.

Eppure, afferma il WWF, l’informazione fuorviante, è stata rilanciata un po’ ovunque, dai media locali fino a importanti agenzie di stampa.

L’informazione data sarebbe inoltre diseducativa, perché implicitamente si induce le persone a credere che la Poiana, quella vera e nostrana, attacchi le persone, quando invece si fa assolutamente i “fatti suoi”. Errata e fuorviante anche la notizia sulla sua liberazione in natura, in un habitat “boscoso”. Si tratta infatti di una specie aliena, e le immissioni di fauna non autorizzate e non pianificate sono vietate. Tale condotta si configurare come un’infrazione alle leggi vigenti. Questo perché un’azione del genere non sarebbe utile ne allo stesso animale ne all’ambiente.

Essendo a quanto pare un individuo imprintato sull’uomo, un suo nuovo rilascio nell’ambiente la porterebbe molto probabilmente a tornare in un ambiente urbano, ed a compiere nuovamente gli atti aggressivi, da animale con “comportamento disturbato”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati