cirneco
GEAPRESS – Intervento, nella mattinata di oggi, del Nucleo Operativo Provinciale di Palermo del Corpo Forestale della Regione Siciliana nelle campagna di Altofonte, in provincia di Palermo

A divenire oggetto di indagine è stata la presenza di animali detenuti in condizioni igienico sanitarie che gli inquirenti hanno supposto come “estreme ed in palese stato di malnutrizione”.

Richiesta la presenza del personale veterinario dell’ASP di Palermo, sarebbe stato così rilevato lo stato di sofferenza di cinque cani (quattro “Cirnechi” e un “Cane Corso”) più un cavallo, tutti privi di microchip o altro mezzo di identificazione. Gli stessi sarebbero stati detenuti in condizioni incompatibili per le loro caratteristiche mentre, in un caso, veniva accertata la presenza di un cane legato ad una corta catena. Gli altri, invece, bivaccavano tra i loro escrementi, infestati da parassiti, malnutriti con un’unica fonte di acqua disponibile, costituta da un secchio di sporchissima acqua verdognola.

I cani sono stati posti sotto sequestro in attesa di individuare una struttura idonea alla loro detenzione mentre il cavallo è stato affidato all’Istituto Zootecnico Regionale che ha già una scuderia idonea.

Il proprietario è stato deferito all’autorità Giudiziaria con l’accusa di maltrattamento di animali di cui all’art. 544 ter Codice Penale. Allo stesso soggetto saranno comminate le sanzioni amministrative previste per le specie di violazioni riscontrate.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati