cuccioli nubifragio
GEAPRESS – Sei cuccioli di cane di circa quaranta giorni di vita. Abbandonati nei pressi di Agrigento, in un giorno molto particolare. Nella città siciliana, infatti, era in corso un violento nubifragio, tanto da rendersi necessaria la chiusura delle scuole. Eppure qualcuno non ha esitato a scendere in strada ed abbandonare i sei piccoli animali.

In strada – riferisce Sandro Fanara, volontario dell’associazione Aronne – c’era la fine del mondo. Acqua e detriti ovunque. Un tempo impossibile ma non, evidentemente, per chi aveva deciso di lasciare morire quei cagnolini“.

Le cose, per fortuna, sono andate in maniera diversa grazie all’intervento di Aronne, ma uno dei cuccioli versa comunque in gravi condizioni. Zuppo di acqua e probabilmente più debole rispetto ai cinque fratellini, sembra sia stato colpito dalla polmonite. I volontari di Aronne lanciano ora un appello affinchè vengano aiutati per l’assistenza ai cagnolini che va a sommarsi ad una situazione già critica. Gli abbandoni e le emergenze in generale non conoscono stagione, pioggia o bel tempo che sia.

Cuccioli, tanti, ma anche i vecchietti accuditi dai volontari. L’appello è quello di non lasciarli soli.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati