yorkshire aronne
GEAPRESS – Uno Yorkshire, ma di lui si riconosce ben poco. E’ ora in cura presso l’associazione Aronne che chiede aiuto per gli impegnativi costi della gestione sanitaria.

Il cane, infatti, è debolissimo. Sottopeso e malato di leishmania. Proprio questa malattia potrebbe essere stata la causa di quella decisione nefasta che ha rischiato di costargli la vita. Il piccolo cane, quasi un “ratto incartapecorito, dicono da Aronne, una volta abbandonato in strada è stato centrato da un veicolo in transito che gli ha procurato serie ferite alle zampe. Nessuno si è fermato per aiutarlo, tranne la Polizia Municipale che ha provveduto a contattare un Veterinario.

E’ probabile che il cane sia stato abbandonato perchè malato di leishmania. Non solo una verosimile trascuratezza (il flebotomo che veicola il protozoo della leishmania, può essere tenuto lontano grazie all’uso di repellenti) ma pure l’abbandono una volta ammalatosi.

La leishmania in Sicilia, come in altre zone d’Italia, specie se costiere, è endemica. Il flebotomo che la veicola, trova le condizioni ideali per prosperare e debellare la malattia è cosa pressocchè impossibile. Dunque una buona profilassi sanitaria e le cure adeguate consentono di mantenere il cane, comunque in condizioni di tranquillità per l’uomo.

Il piccolo Yorkshire “incartapecorito” non è rientrato, purtroppo, i questi casi, ma la buona sorte ha iniziato a sorridergli con le cure offerte dai volontari di Aronne.

Una nuova storia di abbandono (purtoppo blandamente punito dal nostro Codice Penale) che potrebbe avere il lieto fine con l’imepgno di tutti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati