cagna sangue
GEAPRESS – E’ stata trovata vicino ad un trullo di Acquaviva delle Fonti in provincia di Bari. Una cagna, probabilmente centrata da una fucilata, con accanto sei cuccioli.

Per avere certezza della fucilata  bisognerà attendere l’esame autoptico ma già i fori, fatti osservare ad un Veterinario, sembrano gettare pochi dubbi  sulla fine della povera cagnetta. Dal muso e dagli occhi, colava sangue.

Era stata segnalata il sei gennaio scorso – riferisce a GeaPress Patrizia Buonadonna, presidente dell’associazione Legalo al Cuore Onlus –  C’eravamo subito attivati per una sistemazione che non si presentava semplice ma avevamo trovato lo stesso uno stallo.  La situazione, nel frattempo, è degenerata”.

Nella giornata di ieri, la stessa persona che aveva segnalato la cagna con i cuccioli, sente i guaiti dei piccoli animali. Avvicinatosi al trullo, scorge la corpo senza vita. I volontari di Legalo al Cuore Onlus, consigliano di mettersi subito in contatto con la Polizia Municipale di Acquaviva delle Fonti. Oggi dovrebbe avvenenire il prelievo del corpo della povera cagnetta che è morta lacrimando sangue.

Tutti i cuccioli li abbiamo noi – spiega Patrizia Buonadonna – Sono cinque maschietti ed una femminuccia appena svezzati“.

Una denuncia è stata presentata contro ignoti mentre ad Acquaviva è già gara di solidarietà per adottare i cuccioli. Verrano consegnati, previo controllo, solo dopo il completamento del protocollo sanitario. L’invito, intanto, è quello di aiutare Legalo al Cuore Onlus di Acquaviva delle fonti. Donazioni per i piccolini e, si spera, definitive adozioni appena sarà possibile.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati