GEAPRESS – Il megafono di Stefano Fuccelli, Presidente del PAE (Partito Animalista Europeo) è arrivato più o meno letteralmente fin quasi dentro l’orecchio di uno dei responsabili del circo Orfei, attendato a Roma. Lui, con nonchalance, ha appena storto la bocca ma, nel corso della manifestazione di ieri pomeriggio, non è mancato qualche momento di tensione.

Era già successo, appena poche ore prima, a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli (vedi articolo GeaPress). Oggi, in un loro comunicato, PAE e Federazioni dei Verdi ringraziano le Forze di Polizia subito intervenute per sedare qualche esuberanza di troppo.

Chi invece ha ben sentito le istanze animaliste, sono state le famiglie che si stavano recando a vedere lo spettacolo circense, con animali in cattività. Damiano, tra gli altri, ha chiesto informazioni, forse ne aveva già sentito parlare. La madre lo ha assecondato ed infine hanno deciso: “Basta, finché ci saranno animali noi non ci saremo”. Damiano e la sua mamma si sono così allontanati da piazzale Van Gogh, a Tor Bella Monaca, dove si erano dati appuntamento un centinaio di militanti dei Verdi, del PAE, di Animalisti Italiani e di vari gruppi antispecisti indipendenti.

Damiano, è diventato subito il beniamino della manifestazione, mentre c’è stato pure chi si è informato sulle prossime iniziative in favore della libertà degli animali dai serragli circensi.

Per Nando Bonessio, Presidente dei Verdi del Lazio e Stefano Fuccelli, Presidente del Partito Animalista Europeo, il problema della mantenuta cattività animale nei circhi, risiede tutta nelle contribuzioni del Ministero dei Beni Culturali. “Finché continuerà ad esistere un simile regime – riferiscono i due esponenti politici – è chiaro che le cose tenderanno a mantenersi così come sono“.

Per il resto una manifestazione ben riuscita e partecipata. La prima manifestazione di piazza del nuovo sodalizio politico, tra Verdi e PAE, presentato appena pochi giorni addietro a Roma (vedi articolo GeaPress).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTO: