leoni adi
GEAPRESS – Diciotto mesi di tempo per attuare la ricollocazione degli animali detenuti nei circhi peruviani. La mastodontica operazione è stata portata a termine dall’ONG americana Animal Defenders International che ha così contribuito in maniera decisiva alla libertà di leoni, scimmie ed orsi liberati grazie ad una legge del Governo peruviano.

Analogo provvedimento era già stato preso nella vicina Colombia.

In tutto oltre cento animali ai quali, da domani, si aggiungeranno i 33 leoni (24 peruviani e nove dalla Colombia) che, grazie all’intervento dell’ONG, saranno trasferiti in Africa. La destinazione finale è il Centro di Recupero di Emoya, in Sudafrica. Sabato saranno tutti arrivati, mettendo così la parola fine alla più grande operazione di salvataggio di grandi felini provenienti dai circhi. Il tutto fa seguito ad un importate lavoro di lobby condotto da Animal Defenders International. Tra il Perù ed il Sud Africa vi è ora solo uno scalo tecnico in Brasile.

L’operazione è stata denominata “Spirit of Freedom”. Le speciali casse ove verranno sistemati per il trasporto aereo i leoni, sono state fornite di tutti gli accorgimenti possibili, ivi compresi degli speciali materassini assorbenti.

(nella foto i leoni in un centro di prima accoglienza di ADI)

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati