GEAPRESS – Ed infine è stato denunciato. La travagliata vicenda del Circo Orfei, attendato lo scorso ottobre a Paceco, in provincia di Trapani, è giunta al suo epilogo. Questo non tanto per il circo, ormai da tempo andato via con il suo strascico di polemiche, ma quanto per il fatto che una denuncia, a seguito della sua presenza, riguarderà ora il Primo cittadino della cittadina del trapanese.

Enrico Rizzi, coordinatore nazionale dei circoli del PAE (Partito Animalista Europeo) l’aveva già fatto capire (vedi articolo GeaPress). A suo avviso quel circo non aveva l’autorizzazione prefettizia per la detenzione dei cosiddetti animali pericolosi. L’autorizzazione sarebbe arrivata alla fine della sosta prevista in città. In altri termini, il circo non avrebbe potuto godere della autorizzazione comunale, rilasciata evidentemente prima del debutto. Giova ricordare che l’autorizzazione in questione non è di per sé relativa alla detenzione degli animali, ovvero pertinente alle condizioni di detenzione. Riguarda specificatamente la sicurezza delle persone. Non a caso la competenza è della Prefettura e senza questo nulla osta il circo non è abilitato alla detenzione di talune specie animali. Di conseguenza non potrebbe neanche fare gli spettacoli relativi.

Tutta colpa del Sindaco? Certo che, stante così le cose, il Primo cittadino non avrebbe potuto rilasciare l’autorizzazione comunale, ma viene da chiedersi chi non è intervenuto per fare rispettare la norma. In fin dei conti Rizzi aveva reso pubblico quanto denunciato. Si poteva anche controllare. Ma il circo, forse, aveva nel frattempo staccato i biglietti. Per fortuna non è successo alcun incidente e pertanto … possiamo tirare a campare.

Rizzi però non vuole passare sopra alla cosa e poche ore addietro la sua denuncia è stata depositata presso la Caserma dei Carabinieri di Paceco.

Non solo abuso e rischio per l’incolumità dei cittadini, ma anche un vantaggio economico al circo, che sarebbe addirittura stato procurato intenzionalmente. “Il primo cittadino dovrà rispondere nelle opportune sedi“, promette sempre Rizzi.

Intenzionalmente oppure no, se Rizzi ha ragione il Sindaco non fa proprio un bella figura. Intanto il legale di Rizzi, l’Avv. Donatella Buscaino, è arrivata alla conclusione di avere a disposizione tutti gli elementi necessari per denunciare all’autorità giudiziaria il Sindaco di Paceco dott. Biagio Martorana. Per Rizzi avrebbe autorizzato spettacoli circensi senza le dovute abilitazioni previste per legge.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati