zoo sequestro
GEAPRESS – Ad insospettire gli inquirenti era stato l’insolito flusso di scolaresche e ragazzi che si evidenziava presso un’area perifica di un centro abitato della provincia di Napoli. L’oggetto del desiderio si è scoperto essere quello di vedere gli animali; vera attrazione, riferisce la Guardia di Finanza, per bimbi ed adulti.

Nei luoghi sono così arrivati i Finanzieri ed i Forestali dello Stato appartenenti ai rispettivi Comandi Provinciali. Si è così individuata una struttura zoo che ad avviso degli inquirenti sarebbe stata abusiva. Al suo interno oltre 100 animali, tra cui numerosi da cortile, ma anche lama, dromedarie tre tartarughe protette subito trasferite, appena decisa la misura cautelare, presso un Centro Veterinario del Corpo Forestale dello Stato.

A finire sotto sequestro, infatti, non sono state solo le tartarughe ma anche la struttura e la restante parte degli animali. Stessa misura è stata decisa per quello che gli inquirenti definiscono un vero e proprio parco giochi per bimbi, attrezzato con ristorante, piscina e area relax per adulti. Anch’esso, spiega la Guardia di Finanza, sarebbe risultato privo di autorizzazioni sia fiscali che amministrative.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati