coniglio
GEAPRESS – Un intervento congiunto del Nucleo anti-maltrattamento dell’ENPA di Monza e Brianza e delle guardie eco-zoofile dell’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) di Milano scaturito a seguito di una dettagliata segnalazione.

Un allevamento abusivo di conigli, così le Guardie definiscono quanto rinvenuto lo scorso 24 gennaio nel capoluogo brianzolo.

I dieci animali, tutti giovani (da tre a sei mesi di età), sarebbero stati allevati per scopi alimentari, senza vaccinazioni né libretti sanitari; la detenzione avveniva in un locale all’interno in un’area privata, in gabbie di dimensioni ridotte e con il fondo a grata. Sempre secondo le due associazioni sarebbero stati stabulati in pessime condizioni igienico-sanitarie. Ad essere segnalate, in modo particolare, sono le numerose deiezioni con muffa e fieno sporco di urina.

Il veterinario dell’ASL avrebbe per questo constatato il cattivo stato di salute e un tono muscolare quasi inesistente a causa del mancato movimento.

I proprietari, informati sulle violazioni che comporta questa modalità di detenzione, hanno acconsentito alla cessione definitiva degli animali. Il ritiro è stato possibile in virtù del regolamento comunale di Monza sulla tutela e benessere degli animali che all’articolo 37 regola la detenzione dei conigli.

L’operazione di ENPA e OIPA è solo l’ultima in una serie che vede la collaborazione proficua e sinergica tra le due associazioni.

I dieci conigli, di razza New Zealand e quindi di taglia grande, si trovano ora nel reparto apposito del canile di Monza. Non sono ancora abituati al contatto umano e sono comprensibilmente spaventati, ma i volontari ENPA sono certi che con pazienza e attenzioni recupereranno presto la fiducia, anche perché ancora giovani. Alcuni sono sotto terapia; tutti comunque devono acquistare un buon tono muscolare, ma a breve saranno pronto per un’adozione.

ENPA ricorda che i conigli sono capaci di dare affetto come un cane o un gatto, e proprio come un cane o un gatto hanno specifiche esigenze etologiche e richiedono tempo e cure.

Per info sull’adozione dei conigli: roberta.resnati@enpamonza.it

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati