GEAPRESS – L’Assessore comunale al benessere, qualità della vita, sport e tempo libero, Chiara Bisconti a breve riaprirà la questione circhi a Milano. Rispondendo ad una lettera inviata dalla Presidente dell’Associazione Tutor Animali, Rita Mantovani, l’Assessore ha, infatti, dichiarato che è sua intenzione riprendere in esame il Regolamento comunale di Tutela degli Animali e provvedere a regolamentare tutta la questione inerente ai circhi ed agli spettacoli viaggianti.

In effetti, tempo addietro la proposta di intervenire in qualche maniera sulla regolamentazione all’attendamento dei circhi con animali, fece capolino nei lavori preparatori del regolamento del Comune di Milano. Poi un laconico comunicato dichiarò che ciò non era possibile, in base a quanto sostenuto dalle associazioni di categoria. Questo perchè vi è una legge nazionale che obbliga i Comuni ad ospitare i circhi ed una lunga sequela di ricorsi al TAR intentati sempre dai circensi.

Vi sono, però, alcuni Comuni che tutt’oggi non hanno vietato, ma bensì regolamentato. Roma e Modena, ad esempio, i cui regolamenti sul circo hanno finanche resistito ai ricorsi di appello al Consiglio di Stato. I circhi sono obbligati a rispettare alcune condizioni, tra cui i parametri stabiliti dalla Commissione scientifica del Ministero dell’Ambiente. A questi si subordina il rilascio e l’eventuale ritiro delle autorizzazioni comunali nel caso di avvenute inadempienze.

L’Associazione Tutor Animali, nella lettera inviata la Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, aveva sottolineato come il rispetto della vita e del benessere degli animali rappresentano capisaldi del progresso culturale e morale di una società. 
 
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati