tigre
GEAPRESS – Nel sito web del Circo Gottani è esposta la pagina per firmare in favore del circo con gli animali. Un polemica sempre più vivace, anche in Spagna, coinvolge i circhi proprio sull’uso degli animali.

Venerdì sera un nuovo episodio ha di certo rinfocolato la polemica e lasciato un brutto ricordo ad un domatore. Nel corso dello spettacolo che si teneva ad Aluche, nella periferia sud occidentale di Madrid, una femmina di tigre, è letteralmente saltata a quattro zampe sul domatore del circo Gottani.

La tigre, avvicinandosi in maniera decisa all’uomo, si è improvvisamente sollevata sulle zampe posteriori ed è balzata. Con la zampa anteriore destra ha afferrato la spalla dell’uomo, facendolo così girare e riuscendo ad avvinghiarsi  per mordere e artigliare. I due, per tutto il tempo dell’aggressione, non sono mai caduti.

A nulla sono valsi i colpi inferti dal domatore, di fatto impossibilitato a muoversi agevolmente. Tra le urla del pubblico, la tigre ha continuato ad aggredirlo. Pochi secondi dopo è entrata in gabbia una seconda persona che ha battuto violentemente una sorta di bastone sulla tigre. Poi un fumogeno. Nessuna spiegazione è stata fornita sull’uso dell’insoluto strumento. Forse per non fare vedere quanto stava succedendo o più probabilmente per spaventare la tigre. Istanti dopo è apparso il domatore accompagnato da una persona. Ricoverato in ospedale non è stata ancora sciolta la prognosi, ma non dovrebbe avere riportato ferite ad organi interni. Lesioni multiple, in varie parti del corpo.

Il circo ha riferito che la trigre non verrà uccisa.

Intanto, in Spagna, infuocano le polemiche sull’uso degli animali nei circhi. Dopo il recente annuncio del Belgio (dove verrà vietato il circo con animali di specie selvatiche) e di Malta, dove è in programmazione il probabile ultimo spettacolo con animali, anche gli animalisti spagnoli sperano in una decisa presa di coscienza che possa portare al bando di queste esibizioni.

Per Aida Gascon, direttore di AnimaNaturalis in Spagna (la stessa associazione è diffusa in molti paesi americani) “eventi come questi dimostrano che quando gli animali vengono tenuti in gabbie itineranti, è compromessa la sicurezza pubblica“. L’associazione elenca così una lunga serie di incidenti che hanno già coinvolto domatori e non, dei circhi sparsi nel mondo. Per AnimaNaturalis ogni animale può diventare imprevedibile, soprattutto quando è stressato o vede preclusa la via di fuga.

Anche in Italia sono avvenuti in anni recenti incidenti causati dalle tigri. In alcuni casi sono stati mortali.

VEDI IL VIDEO DELL’AGGRESSIONE

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati