GEAPRESS – E’ stato oggi riconosciuto colpevole dalla Corte del Northampton, Bobby Roberts, di anni 69, proprietario dell’omonimo circo dove le telecamere di Animal Defenders International (vedi articolo e Video GeaPress) filmarono le violente bastonature alla povera elefantessa indiana. Anziana e malata di artrite.

Maltrattamenti alla povera elefantessa, ora trasferita in un’area idonea, ma altresì riconoscimento della colpevolezza per non avere impedito all’operaio di origine romena (poi fuggito nel suo paese) di picchiare l’animale. La moglie, Moira, è stata invece assolta dalle accuse imputate.

Roberts, inoltre, non sarebbe stato in grado di fornire le cure necessarie per curare l’artrite all’elefante.
Nei prossimi giorni si saprà l’entità della condanna ma c’è da giurare che tale evento sarà immediatamente ripreso dagli animalisti inglesi per promuovere il bando sull’uso degli animali nei circhi. Divieto voluto non solo dai parlamentari che avevano votato una mozione vincolate, ma anche confermato da un sondaggio governativo tra i cittadini inglesi. Divieto, però, impantanato dal Governo di David Cameron, in una improbabile regolamentazione, ancora tutta da vedere.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati