GEAPRESS – L’ipotesi non è nuova. E’ già affacciata agli onori della cronaca del parco divertimenti di Castelnuovo del Garda nel 2010. Poi non se ne fece niente, ma la possibilità della chiusura del delfinario, al di là delle dichiarazioni ufficiali del Parco, venne ricollegata alle nuove strategie di investimento della Merlin, la multinazionale britannica dell’intrattenimento di massa. Niente delfinario e più Sea Life, ovvero gli acquari.

Ora l’ipotesi di chiusura si prospetta solo nelle cronache non ufficiali afferenti al Parco. Il Palablu, questo il nome della vasca con i delfini di Gardaland, chiuderà a breve. Qualcuno, poi, pensa che la chiusura è stata solo posticipata in funzione dell’apertura di un nuovo delfinario estraneo alla Merlin, ove trasportare i delfini. Impossibile non pensare a Genova, dove anche grazie ai soldi residuali delle colombiane 92, arriverà una nuova vasca. Ma dal capoluogo ligure, per ora, non arriva alcuna conferma.

Perché allora si vorrebbe chiudere Gardaland? C’è chi parla di diversificazione degli investimenti, oltre che di diverse scelte strategiche. Poi di qualche fastidio con il sistema frenante del “Raptors”, le grandi “montagne russe” di Gardaland che terminano il loro corso proprio a due passi dal Palablu.

Tra i fans c’è chi ricorda la valenza scientifica del Palablu ma a ben guardare, andando poi non molto indietro nelle cronache, nella vasca tra giochi e giostre si consumò la morte di alcuni delfini. Fatti incresciosi che riferirono, leggendo la relazione dell’accusa che si avvalse della consulenza del prof. Notarbartolo di Sciara, di delfini smagriti e morti per rottura della colonna vertebrale. Da ciò scaturì un procedimento giudiziario. I fatti, però, avvennero con la precedente gestione, del tutto estranea alla Merlin. Gli allora amministratori decisero di chiudere la questione, oblando.

Dagli stabilimenti di Castelnuovo del Garda, non viene fornita alcuna notizia, mentre dallo studio milanese incaricato delle relazioni con la stampa è impossibile apprendere di più, essendo oggi chiuso. Ovviamente siamo a disposizione per ogni specificazione ritenuta necessaria.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati