leoni circo perù
GEAPRESS – Secondo una nota diffusa dell’Enpa che riferisce di avere appreso la notizia da componenti della Commissione Cultura del Senato, le norme non relative al riordino del settore cinematografico, tra cui la proposta della graduale riduzione degli animali dai circhi, dovrebbero essere stralciate dal Disegno di Legge del Governo in materia di riforma della spettacolo.

La decisione, afferma sempre l’ENPA, sarebbe motivata dalla volontà di concludere rapidamente l’esame per quanto riguarda la disciplina del cinema, più omogenea rispetto a quella che regola altri tipi di manifestazioni culturali. Di conseguenza, lo stralcio comporterebbe un rinvio dell’esame della parte di provvedimento che include anche le norme relative alla graduale eliminazione dell’utilizzo degli animali nei circhi.

Il mio più vivo auspicio – dichiara la presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi – è che tale notizia risulti infondata e non sia invece il frutto di una strategia finalizzata al rinvio sine die di un provvedimento di civiltà, atteso non soltanto dall’Enpa ma dal 71% degli italiani, vale a dire da quei 42 milioni di cittadini contrari all’utilizzo di animali nei circhi. Per questo – conclude Rocchi – nella deprecabile ipotesi di uno stralcio chiediamo che contestualmente si individuino tempi certi per la discussione e per l’approvazione delle norme sul circo senza animali”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati