GEAPRESS – Il merito è dell’Ordinanza comunale promossa dalla LAV di Alessandria. Il Circo Bellucci, che dal 16 al 25 Novembre attenderà ad Alessandra, potrà così portare solo pochi animali. Questo per effetto dell’Ordinanza n. 325 approvata nel maggio dell’anno scorso dalla precedente amministrazione. Niente esotici, con l’esclusione di cammelli, zebre e struzzi che saranno comunque sottoposti, comunica la LAV di Alessandria, ai controlli dei Veterinari dell’ASL.

Non è possibile ancora vietarli tutti dal momento in cui la legge nazionale sui circhi, riferiscono gli animalisti, tutela e addirittura sovvenziona i circhi attribuendo loro una “funzione sociale”. Una legge che risale ormai al marzo 1968. Ad ogni modo il risultato ottenuto ad Alessandria può dirsi soddisfacente.

L’auspicio della LAV è che presto l’attività circense abbia da continuare sì, ma senza lo sfruttamento degli animali. Per quelli ancora presenti l’augurio è di poter essere trasferiti in strutture adeguate per continuare a vivere degnamente la loro vita e non sfruttati, dicono alla LAV.

Per Silvia Berni, della LAV di Alessandria, al Comune va fatto senz’altro un plauso ed un incoraggiamento a continuare nella strada fin qui intrapresa.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati