wwf oasi
GEAPRESS – Il bilancio della Giornata delle Oasi che si è appena conclusa è doppiamente positivo. Lo afferma il WWf che spiega come ieri migliaia di persone hanno sfidato la pioggia per ammirare le Oasi WWF e trascorrere una giornata nella natura incontaminata.

Da Burano in Toscana a Valle Averto in Veneto, dalle Saline di Trapani in Sicilia a Macchiagrande nel Lazio le Oasi sono state invase ‘pacificamente’ da famiglie e ragazzi in cerca di una giornata ‘particolare’ immersi nei boschi o nei percorsi lungo le lagune e tratti di costa incontaminati. Ma il regalo più grande è arrivato dal primo bilancio sul contributo generoso di oltre 90.000 italiani che in due settimane di raccolta fondi hanno deciso di sostenere il progetto del WWF in difesa dei gorilla nel Bacino del Congo. Per questo il WWF rilancia oggi la gara di solidarietà poichè manca pochissimo per raggiungere le 100.000 adesioni: c’è tempo fino a stasera per donare attraverso l’SMS solidale 45599.

Questo bilancio, anche se provvisorio, fa ben sperare sul raggiungimento dell’obiettivo finale che consentirà ai gestori del Parco di Dzanga-Shanga di ricevere strumenti adeguati di sorveglianza contro i bracconieri, come radio, gps e foto trappole e di abituare i gorilla alla presenza umana e al turismo, un’ancora di salvezza per le popolazioni locali che vivono grazie alla salvaguardia della loro foresta. Il bracconaggio uccide ogni anno il 10% dei gorilla di pianura e fa strage di elefanti di foresta: in 10 anni è scomparso quasi il 70% degli elefanti del Bacino del Congo.

Per ringraziare tutti coloro che hanno mostrato con un gesto così generoso il proprio amore per la natura, e accontentare chi ieri è stato costretto a rinunciare alla visita a causa del maltempo che ha colpito alcune regioni, il WWF ha deciso di replicare la Giornata Oasi – cioè, l’apertura gratuita delle Oasi (normalmente visitabili durante l’anno) – per le prossime prime domeniche di ogni mese fino a quella di ottobre. Sul sito del WWF si potrà scegliere l’Oasi preferita con i consigli sulla visita e su come raggiungerla e per verificare possibili attività di conservazione in corso che potrebbero prevedere chiusure stagionali.

“Con le prossime Giornate Oasi speciali abbiamo deciso di fare un regalo a chi ama la natura e vuole conoscerla, proteggerla per garantire un futuro migliore alle generazioni future – ha dichiarato Donatella Bianchi, Presidente del WWF Italia – Le 100 Oasi WWF sono il frutto di battaglie sostenute tutti insieme, volontari, soci, sostenitori e soprattutto tanti, tantissimi bambini e ragazzi. Per il nostro 50mo anniversario abbiamo anche lanciato un ponte solidale verso l’Africa. Vogliamo sfidare il bracconaggio che in Africa sta decimando interi gruppi di gorilla e elefanti gettando così un’ipoteca nefasta sulle popolazioni locali sempre più povere. Per aiutarci in questo grande progetto manca davvero poco: ancora un giorno e potremo dire di aver fatto tutti insieme qualcosa di grande”.

Il valore della donazione per sostenere la Campagna Cuore Verde dell’Africa è di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali e per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone e TWT. Sarà di 2 o 5 euro per ciascuna chiamata fatta sempre al 45599 da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati