orso chiaro
GEAPRESS – Dovrebbe essere uno dei figli dell’orsa KJ2, superseguita orsa trentina che secondo le Autorità potrebbe essere per sempre portata via dal suo ambiente. M4, questo il nome dell’orso di otto anni, è stato invece catturato nella provincia di Udine, solo per essere radiocollarato. La sua particolarità, però, è il mantello quasi bianco che lo rende ovviamente identificabile anche a grandi distanze. Non a caso in provincia di Trento era molto famoso.

Appena una notte passata in compagnia dell’uomo che lo ha liberato nei pressi di Lovinzola in val di Preone.

M4 è stato catturato da un team dell’Università di Udine, da agenti della Polizia della Provincia e da volontari dell’associazione Il Villaggio degli orsi, con il supporto del Corpo Forestale regionale e delle locale riserva di caccia di Verzegnis.

Lunghe peregrinazioni, quelle di M4 che, in alcune aree, aveva lasciato tracce del suo inconfondibile pelo nei pressi delle prede. Di lui era stata supposta pure la morte per bracconaggio, ma i ricercatori dell’Università di Udine hanno ora ricostruito un quadro completo. Per 18 mesi lo speciale collare rilascerà un segnale che permetterà di ricostruire gli spostamenti dell’orso. Si tratta del sesto plantigrado catturato dall’Università di Udine e poi tornato in libertà.

M4 è stato narcotizzato intorno alle 22.00 del 28 maggio scorso nei pressi di Verzegnis
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati