rizzi
GEAPRESS – Un atto intimidatorio è stato compiuto questa notte nei confronti di Enrico Rizzi, coordinatore nazionale di Animalisti Italiani Onlus.

In una zona di Trapani non facile da raggiungere, ignoti, manomesso il cancello che conduce all’abitazione di Rizzi, hanno lanciato un grosso sasso contro il vetro posteriore della sua autovettura. Qualcuno è di fatto arrivato fin sotto le finestre della casa dove il giovane coordinatore vive con la famiglia.  Chi ha commesso tale atto non ha evidentemente avuto timore di portare a compimento l’intimidazione. Sul luogo, si stanno dirigendo i Carabinieri di Trapani.

Rizzi è molto noto in Italia, per le sue battaglie in difesa degli animali. Dai palii, ai  “giochi” in generale con uso di animali, fino ai vetturini delle botticelle romane che recentemente, avendolo riconosciuto nei pressi del Pantheon, non hanno lesinato le loro critiche. Nel trapanese Rizzi sta in questi giorni portando avanti una campagna di sensibilizzazione sulla “diffusa illegalità” presente nel territorio, ovviamente sempre sulla supposta mancata protezione degli animali. I manifesti sono apparsi un po’ ovunque. Infinito, poi, il numero di denunce a firma di Enrico Rizzi. A Trapani, come in altre zone d’Italia.

Non è la prima volta che Rizzi diviene oggetto di minacce ed attacchi diretti. La Questura di Trapani, nel corso di alcune recenti iniziative, lo aveva sottoposto a discreta sorveglianza.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati