cane spiaggia
GEAPRESS – “Sulle spiagge del territorio del comune di Anzio è fatto divieto di condurre o far permanere, qualsiasi animale, anche munito di museruola o guinzaglio…” .  Così, ricorda l’assocaione Earth,  recita l’Ordinanza balneare della Città di Anzio firmata dal primo cittadino lo scorso sei maggio. Ordinanza che ora deve essere adeguata.

Secondo Valentina Coppola, presidente dell’associazione il provvedimento contrasterebbe con l’articolo 10 della Deliberazione della Giunta Regionale 18 dicembre 2006, la quale prevede che siano individuati dei tratti di spiaggia dove è possibile recarsi con un animale da compagnia. “Non è accettabile – ha riferito Valentina Coppola – che si vieti in toto di recarsi sulla spiaggia col proprio cane”.

Detto fatto, l’associazione EARTH ha impugnato l’ ordinanze al TAR Lazio che si è così pronunciato “Rilevato che il Comune intimato allo stato non risulta aver ottemperato a quanto disposto dalla richiamata disposizione” ….  “dispone che il Comune di Anzio avvii, nel più breve tempo possibile, il procedimento volto a dare applicazione alla richiamata disposizione regionale”.

L’avvocato Massimo Rizzato, legale di Earth, ha già provveduto ad inviare nota al comune per chiedere di ottemperare a quanto disposto dal Tar.  “Purtroppo oramai siamo a fine stagione balneare – ha aggiunto Valentina Coppola – ma la nostra azione varrà per il prossimo anno ed è servita a dare voce a tutti quei proprietari di cani che, civilmente desiderano condividere le ferie col proprio migliore amico”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati