rinoceronte kruger
GEAPRESS – E’ di un morto tra le file dei bracconieri e di un Ranger ferito, il bilancio dello scontro a fuoco avvenuto nel pomeriggio di ieri nella località di Houtboschrand, nel Parco Nazionale Kruger, in Sudafrica.

A darne comunicazione è lo stesso Parco Nazionale che informa come le condizioni del Ranger siano stabili. L’uomo sarebbe stato colpito ad un braccio.

Nel pomeriggio di ieri, ad essere intercettato, è stato un gruppo di tre sospetti bracconieri. Uno è rimasto mortalmente ferito mentre gli altri due si sono dati alla fuga e sono attualmente ricercati. Le autorità non hanno ancora riferito quale fosse la specie animale cacciata dai tre, ma è probabile che debba trattarsi di rinoceronti. Il grosso mammifero, infatti, è in cima alla lista delle specie animali uccise nel Parco Nazionale. Lo scopo è quello di segare il corno per rivenderlo ai trafficanti con base in genere nell’estremo oriente.

Più di recente, però, nel Parco Nazionale si è riscontrata anche l’uccisione di alcuni elefanti. Pochi giorni addietro era stata ritrovata la carcassa di un grosso pachiderma ucciso verosimilmente con la tecnica dell’avvelenamento. Il ritrovamento di ben 110 Grifoni africani morti, oltre che di alcuni leoni e sciacalli privi di vita, aveva avvalorato questa ipotesi (vedi articolo GeaPress).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati