wwf elefante
GEAPRESS – Un elefante, 110 grifoni africani, due leoni e due sciacalli. E’ questo il primo provvisorio bilancio di un vasto avvelenamento avvenuto nel Kruger National Park, in Sudafrica.

A rendere nota la notizia ed a specificare la morte per avvelenamento è lo stesso Parco Nazionale. Sebbene non sia stato aggiunto altro, è facile immaginare che si tratti di un caso di bracconaggio. Non sono conosciute, però, le dinamiche dell’avvelenamento, ma il grande quantitativo di avvoltoi grifoni deceduti lascia pensare che nei luoghi si trovasse una carcassa avvelenata, forse dello stesso elefante. Leoni e sciacalli si sarebbero poi nutriti delle sue carni, morendo anch’essi come i grifoni.

Da rilevare che nel caso venisse confermata tale ipotesi, si tratterebbe di una nuova spiacevole evoluzione del bracconaggio nel grande Parco nazionale Sudafricano, posto al confine con il Mozambico. I bracconieri, fino ad epoche molto recenti, si erano dedicati solo all’uccisione dei rinoceronti.

L’avvelenamento, reso noto oggi, è avvenuto il 27 febbraio scorso.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati