cavallo botticelle I
GEAPRESS – Per ora sono solo due, ma appena si è diffusa la notizia, si sono subito accese le speranze di molti. I cavalli, ha riferito il Corpo Forestale dello Stato, verranno trasferiti presso l’Ufficio territoriale per la Biodiversità di Castel di Sangro (AQ). Si tratta di una struttura fiore all’occhiello degli Uffici del Corpo forestale, deputata alla tutela della biodiversità.

I due cavalli delle botticelle, verranno allevati assieme ad altri equini, tra cui quelli di razza Persano.

Il sequestro, come è noto, è avvenuto ieri all’ex mattatoio di Roma (vedi articolo GeaPress). Stante l’ipotesi investigativa le condizioni di detenzione  sarebbero state incompatibili con la loro natura. Un fatto, precisa la Forestale, che  avrebbe potuto ulteriormente compromettere  lo stato di salute. Presso la nuova destinazione, precisa il Corpo Forestale, potranno essere curati e tornare in forma.

Ad intervenire stamani è stato il personale del Comando Provinciale forestale di Roma che ha provveduto al trasporto presso il Comando stazione di Roma. Qui, i due cavalli sono stati caricati su un mezzo forestale idoneo al trasporto equino in direzione del complesso abruzzese.

Da oggi i cavalli potranno godere di un ambiente qualificato dove vivere in salute e benessere.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati