pastore tedesco II
GEAPRESS – Arrestato nel pomeriggio di ieri dagli agenti della Polizia di Stato con l’accusa di maltrattamenti e atti persecutori ai danni della sua ex compagna.

Un’aggressione che si  sarebbe consumata all’interno dell’abitazione della donna la quale, dopo aver subito vari colpi alla nuca, ad un braccio e alle gambe, è stata costretta a rifugiarsi in una stanza. Ad intervenire in sua difesa fermando la furia dell’aggressore, ci ha pensato il cane di cui la stessa e proprietaria. L’aggressore, riferiscono gli inquirenti, si era nel frattempo armato di coltello da cucina.

Un cane coraggioso e fedele il quale, percepita la situazione di pericolo, ha morso l’aggressore, facendolo desistere dalla sua azione e costringendolo ad allontanarsi dall’appartamento.

Gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, del commissariato Fidene Serpentara e del commissariato S. Ippolito, intervenuti a seguito della segnalazione al 113 da parte della donna, sono stati informati dalla stessa dell’aggressione subita e del luogo dove il suo aggressore si era nel frattempo diretto.

L’uomo è stato bloccato e arrestato dagli agenti

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati