CAVALLO FAITH
GEAPRESS – Il Corpo Forestale dello Stato torna nelle stalle del Testaccio (ex mattatoio) per accertare le condizioni del cavallo a traino di una botticella, caduto ieri pomeriggio in via del Corso.

A distanza di soli pochi giorni dal clamoroso sequestro disposto a seguito dell’ispezione nelle stalle, i Forestali del Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali (NIRDA) ed il Comando Stazione Forestale di Roma sono tornati nei luoghi. Questa volta si trattava di ricostruire l’accaduto e verificare le condizioni di salute del cavallo. Il controllo è avvenuto  unitamente al medico veterinario ausiliario di Polizia Giudiziaria e al Veterinario della ASL di competenza, responsabile sanitario dei cavalli delle botticelle.

Il cavallo coinvolto nell’incidente è un trottatore italiano di colore baio di circa 12 anni di nome Faith. L’animale è stato visitato con attenzione dai due medici veterinari che non hanno rilevato alterazioni organiche o particolari lesioni conseguenti alla caduta, se non una leggera escoriazione nella regione della coscia. Lo stesso cavallo era stato visitato dai veterinari ausiliari di Polizia Giudiziaria nell’operazione del 27 ottobre scorso ed era risultato in buona salute.

Probabilmente la caduta è stata causata dal manto stradale  particolarmente disconnesso e scivoloso.

Proseguono intanto le indagini sulle botticelle avviate dal Corpo forestale dello Stato qualche giorno fa.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati