orso stefano
GEAPRESS – E’ stata firmata stamattina dal Sindaco di Rocchetta a Volturno Antonio Izzi l’Ordinanza che chiude la strada per il Monte Marrone. Una strada che porta in quota, fino a 2.000 metri d’altezza, molto frequentata anche da automezzi. Proprio alle pendici del Monte Marrone, nel versante molisano del Parco Nazionale d’Abruzzo, è stato rinvenuto alcuni giorni addietro l’orso Stefano, ormai privo di vita (vedi articolo GeaPress).

Il provvedimento di chiusura di tale accesso alla montagna è uno strumento importante per governare il territorio“. Ne è convinto il Comandante Provinciale di Isernia del Corpo Forestale dello Stato dott. Luciano Sammarone che ha portato avanti la proposta con determinazione  trovando pieno appoggio nel Sindaco Izzi.

Un mezzo, insomma, per tutelare la montagna con i suoi preziosi abitanti ma anche una risposta concreta del territorio a quanto successo all’Orso Stefano. Un’attenzione e una sensibilità da parte della cittadinanza che riconosce nell’ambiente circostante una risorsa da salvaguardare.

Piena collaborazione al progetto anche da parte del Prefetto di Isernia, dott. Filippo Piritore, già intervenuto con l’istituzione del Tavolo Tecnico proprio sul tema degli avvelenamenti.

L’Ordinanza che entrerà in vigore dal prossimo martedì, è stata firmata proprio nel giorno in cui cade anche la festa del patrono della Forestale. Un buon auspicio, speriamo, per una maggiore protezione della natura.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati