virunga ranger ucciso
GEAPRESS – Una nuova vittima, tra i Rangers del Virunga National Park, nella Repubblica Democratica del Congo. Una guerra silenziosa che quotidianamente si combatte contro i miliziani armati che finanziano le loro azioni con la vendita di fauna selvatica.

A cadere nel corso di un agguato ad una postazione settentrionale del Parco, è stato un Ranger di appena 21 anni. Il corpo di Ishara Birindwa, questo il nome del Ranger, è stato recuperato solo dopo alcune ore l’agguato, avvenuto nella prima serata dal 6 agosto scorso.

I Mai Mai, componente della galassia di miliziani che affligono i paesi della regione, hanno attaccato con circa trenta uomini armati di tutto punto. Solo alle 4.00 del mattino le forze armate del Parco sono riuscite a raggiungere la postazione e ad avere ragione dei banditi.

Il giovane Ranger si era formato con successo nel 2013. Da allora si era contraddistinto per i servizi giudicati dal Parco come eccellenti.

A dare comunicazione del tragico episodio è stato il direttore del Parco Emmanuel de Merode, rimasto anche lui vittima, nel recente passato, di un agguato delle milizie dei Mai Mai. Il Parco Nazionale Virunga è famoso nel mondo per la sua popolazione di Gorilla di Montagna. Il Parco ha aperto una sottoscrizione per la famiglia del giovane Ranger morto nell’adempimento del suo dovere.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati