labrador polizia
GEAPRESS – Al Giubileo del volontariato e degli operatori della Misericordia che si è svolto stamattina a Roma e che continuerà anche domani, con la canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta, c’erano anche i soccorritori che hanno partecipato alle operazioni nelle zone colpite dal sisma.

Lo fa presente la Polizia di Stato che mette in evidenza la presenza di Leo il labrador dei cinofili di Pescara che, grazie al suo fiuto, portò i soccorritori al ritrovamento della bambina Giorgia, ancora viva sotto le macerie della sua casa a Pescara del Tronto. La casa era ormai crollata da 16 ore.

Il Santo Padre ha salutato i volontari in piazza san Pietro alle 10 dopo aver vissuto insieme a loro un momento ricco di testimonianze provenienti da tutto il mondo.

Il Papa si è avvicinato al conduttore del cane l’assistente della Polizia Matteo Palladinetti, e al responsabile della Squadra cinofili della questura di Pescara, il sovrintendente capo Liborio Desimone e ha accarezzato Leo. I due poliziotti hanno donato al Santo Padre un berretto con lo stemma della Polizia che Francesco ha indossato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati