GEAPRESS – Un tavolo permanente di lavoro nel quale ricondurre azioni, proposte di legge e linee di intervento, anche per promuovere una vera e propria cultura zoofila. È quanto annunciato oggi dal Sottosegretario alla Salute, prof. Adelfio Elio Cardinale, e dall’on. Michela Vittoria Brambilla, in rappresentanza della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente. Il Ministero della Salute istituisce quindi un canale di collaborazione diretta e continuativa con il nuovo soggetto federativo, che riunisce le principali organizzazioni del settore, anche nella convinzione che il tema della difesa dei diritti degli animali e quello della protezione dell’ambiente siano strettamente legati e come tali debbano essere affrontati.

In particolare, si è convenuto che il progetto presentato dal Sottosegretario Cardinale, “Una Nuova Arca di Noé”, che evidenzia la necessita di un’azione globale e sistematica per la salvaguardia degli animali e la tutela dei loro diritti, rappresenti un concreto punto di partenza per affrontare temi sui quali la Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente ha già ben espresso condivisibili posizioni. La necessità di procedere in tempi rapidi all’approvazione di un testo di legge che garantisca strumenti veramente efficaci alla lotta contro il randagismo, il contrasto al traffico clandestino degli animali come alle zoo-mafie, l’eliminazione dal redditometro del possesso di cani e gatti e l’istituzione del Garante per i diritti degli animali domestici rappresentano i primi punti del progetto sui quali si é stabilito di aprire un immediato e proficuo confronto.

La prima riunione del tavolo istituito tra il Ministero della Salute e la neonata federazione delle associazioni é prevista per i prossimi giorni, anche alla presenza del Sottosegretario Cardinale e dell’ex ministro Brambilla.

Saluto favorevolmente – ha dichiarato il Sottosegretario Cardinale – la nascita della Federazione che, anche in forza della sua importante rappresentatività, si pone come un autorevole interlocutore che garantirà al governo un diretto confronto con le istanze e le aspettative dei milioni di italiani che sentono questi temi come un impegno individuale e sociale nonché di sostenibilità civile e socio- economica”.

Ringrazio il prof. Cardinale per l’attenzione e la sensibilità mostrata nei confronti della nostra Federazione e di un tema che considero prioritario, quale quello della difesa dei diritti degli animali e la connessa protezione dell’ambiente, – ha concluso l’on. Brambilla – Il tavolo permanente istituito permetterà di affrontare compiutamente questioni oggi non più differibili“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati