incendio bosco
GEAPRESS – Brucia ancora il Monte Pellegrino di Palermo. Focolai che alla prima folata di vento riprendono vigore e che,  nel pomeriggio di oggi, hanno richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco e del Servizio Antincendio del Corpo Forestale della Regione Siciliana.

Nelle immagini di un ciclista di passaggio è infatti possibile notare come la situazione, sebbene monitorata, richiederà ancora del tempo prima di essere normalizzata.

Ieri il Corpo Forestale della Regione Siciliana aveva riferito di effetti devastanti per la flora e fauna della montagna. Centinai di nidi con piccoli implumi sono infatti bruciati assieme agli alberi, mentre per la fauna terrestre si è parlato di animali intrappolati tra le fiamme. Non sembrano invece essere stati riportati danni agli animali domestici, come bovini, ovini e caprini.

La Forestale, nel frattempo, rinnova l’appello ai cittadini a collaborare. L’area dove è partito l’incendio è stata individuata ed è necessario entrare in possesso di foto e video realizzati prima delle 13.50 di giovedì 16 giugno. Il tutto però solo per l’area in questione che è visionabile, assieme alla mail per le segnalazione, nel seguente ARTICOLO DI GEAPRESS.

Intanto nella montagna  si segnalano numerosi tronchi fumanti che probabilmente dovranno essere  tolti. Molti di questi sono già stati abbattuti dai Vigili del Fuoco di Palermo che continuano a presidiare la montagna simbolo della città. Monte Pellegrino, peraltro, è una Riserva Naturale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati