lupo valerio
GEAPRESS – Una nuova azione in favore della Natura è stata portata a termine, nei giorni scorsi, dal Corpo Forestale dello Stato. Un delicato intervento di recupero che ha restituito alla vita selvaggia un esemplare di lupo.

Si tratta di un maschio di circa 18-24 mesi trovato ferito dal personale del Comando Stazione Forestale di Torella del Sannio. Il povero animale era stato probabilmente vittima di un impatto con una autovettura che gli ha causato un grave trauma cranico.

Immediatamente soccorso, il lupo era stato ricoverato presso la Riserva Naturale di Montedimezzo, gestita dalla Forestale attraverso l’Ufficio Territoriale per la Biodiversità. Per più di un mese, è stato accudito dal personale forestale e curato dai veterinari dott. Luigi Mastrogiuseppe e dott. Pasquale Santilli.

Dopo più di 40 giorni di degenza, il Lupo Valerio, così soprannominato in omaggio al cittadino che, con la sua segnalazione al 1515 della Centrale Operativa Forestale del Molise, la sera del 10 febbraio scorso, gli ha salvato la vita, è stato liberato in ambiente consono alla sua natura.

Per il Corpo Forestale dello Stato l’episodio del Lupo Valerio rappresenta anche un’importanza dimostrazione del coordinamento e della collaborazione tra diversi soggetti istituzionali operanti sul territorio. Oltre al servizio veterinario ASREM, è stato coinvolto il Parco Nazionale della Majella, che ha messo gratuitamente a disposizione del Corpo Forestale un radiocollare satellitare.

I biologi del Parco, insieme ai due veterinari, hanno dotato il lupo della strumentazione che permette, così, il monitoraggio, in tempo reale, degli spostamenti e delle attività dell’animale.

Lupo Valerio ora è libero; è tornato alla sua vita selvaggia e alla riconquista del branco, lontano dai pericoli sia fisici che ideologici, responsabili dei molti pregiudizi nei confronti di una specie ai vertici della catena alimentare, rappresentativa dell’ecosistema e simbolo della conservazione della biodiversità.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati