Matera
GeaPress – Dopo La Spezia, un altro Comune italiano ha vietato i “botti” tanto contestati da animali e non solo.

All’oggetto del provvedimento firmato dal Sindaco Adduce, su proposta dell’Assessore Visceglia (tra gli incarichi anche quello sul benessere animale) vi sono i timori generati dalle esplosioni nei confronti delle categorie più deboli, come anziani e bambini. Valutato anche il rischio incendi che potrebbero generarsi in ambito urbano.

I “botti” saranno vietati in tutti quei luoghi ove transito persone ed animali, fatto salvo per i fuochi d’artificio eventualmente autorizzati dall’autorità. Consentiti inoltre quei giochi a prevalente effetto lumoniso, come nel caso di girandole e bengala.

Già nei giorni scorsi il Comune di La Spezia aveva disposto nel suo Regolamento uno specifico divieto (vedi articolo GeaPress).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati