GEAPRESS – Sono stati 147 gli incendi boschivi divampati ieri in tutta Italia a impegnare i mezzi e il personale del Corpo forestale dello Stato. La Campania, dove sono divampati ben 84 roghi, è stata in assoluto la regione più colpita dalle fiamme. Seguono il Lazio con 23, la Toscana con 10 e la Calabria con 8 incendi boschivi.

La provincia più colpita dalle fiamme è Salerno con 44 roghi. In provincia di Napoli si sono registrati 17 roghi, mentre sia ad Avellino che a Caserta sono divampati 9incendi. Nel Lazio si sono sviluppati 7 roghi in provincia di Latina e 6 in provincia di Roma.

Oltre agli interventi nell’ambito della flotta aerea di Stato, il Corpo forestale dello Stato è intervenuto con propri elicotteri su 11 incendi.

In Calabria, i Forestali del Comando Stazione di Petilia Policastro (KR) hanno denunciato il responsabile di un incendio colposo che era divampato nel crotonese, in località Ferrarelle nel comune di Petilia Policastro. Due persone, invece, sono state denunciate per incendio colposo in provincia di La Spezia dai Forestali dei Comandi Stazione di Sesta Godano e Sarzana.

Sono pervenute al Numero di Emergenza ambientale 1515 un totale di 360 segnalazioni di incendi. Nell’arco della giornata il Corpo forestale dello Stato è stato impegnato con 423 pattuglie operative antincendio ed ha effettuato 32 controlli sul territorio.

Il Corpo forestale dello Stato ricorda il numero di emergenza ambientale 1515, gratuito e attivo tutti i giorni 24 ore su 24, al quale ogni cittadino può segnalare la presenza di incendi o di eventuali incendiari che danno fuoco ai boschi e danneggiano il nostro patrimonio naturale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati