uccellagione brescia
GEAPRESS – Due interventi messi in atto da due diversi corpi di polizia, sono avvenuti nelle scorse ore nel potentino e nel ragusano. Ad essere stati sequestrati sarebbero grossi quatitativi di fauna alata appartenente a specie selvatica protetta e facente capo probabilmente ad allevatori di uccelli amatoriali o a personaggi ad essi afferenti.

In un caso sarebbero stati accertati collegamenti con Malta quale paese esportatore, mentre un grosso centro di smistaggio si sospetta essere nell’area partenopea. Probabili i collegamenti con alcuni terminali del nord Italia.

Ad essere finiti sotto sequestro sarebbero anche specie molto particolari quali Corvi imperiali e Ghiandaie, ma anche fringillidi insoliti per il sud Italia, come ciuffolotti, crocieri, fringuello alpino e peppola.

Circa l’altro grave fatto ai danni della fauna selvatica, ovvero la morte di un orso marsicano nel Parco Nazionale d’Abruzzo, si sottolinea come  probabilmente già stamani dovrebbero essere fornite informazioni sulle cause della morte, mentre è confermabile quanto anticipato ieri sera da GeaPress, ovvero sulla presenza nel corpo del povero orso di pallottole di due diversi calibri sparate da pistole (vedi articolo GeaPress) . La morte, però, potrebbe avere cause diverse.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati