canile domicella
GEAPRESS – “L’emendamento approvato ieri con la legge finanziaria regionale non cancella assolutamente l’obbligo per i proprietari dei cani di predisporre box adeguati per i propri animali. Bartolini ieri deve aver visto un altro film.”   Così commentano i consiglieri della Regione Emilia-Romagna Gabriella Meo (Verdi) e Marco Monari (PD)  al comunicato di “esultanza” del consigliere forlivese del PDL.

In aggiunta a ciò, sempre secondo i Consiglieri Meo e Monari, a breve verranno discusse presso la Commissione assembleare competente e approvate dalla Giunta regionale, due delibere contenenti gli specifici e particolareggiati requisiti tecnici per le strutture di ricovero dei cani a cui tutti, sia i privati sia i canili pubblici, dovranno conformarsi. “In quella sede – hanno aggiunto i Consiglieri Meo e Monari – si potranno discutere le diverse soluzioni tecniche di box per i cani di tutti, anche dei cacciatori, avendo però sempre come obiettivo quello di assicurare il benessere dell’animale.”

Nell’Assemblea di ieri si è inoltre approvato un Ordine del Giorno, presentato dai due Consiglieri PD e Verdi assieme ad altri loro colleghi, ove si impegna la Giunta ad approvare le delibere tecniche entro la fine dell’anno e dopo una  approfondita consultazione pubblica delle associazioni interessate.   “Il consigliere Bartolini hanno concluso i Consiglieri Meo e Monari – dimentica che lo scopo della legge approvata lo scorso marzo era quello di vietare la detenzione alla catena degli animali domestici, divieto che continua ad essere vigente e che grazie all’emendamento approvato ieri dall’aula, nelle more del regolamento garantisce condizioni di benessere animale adeguate.”

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati