cane mare
GEAPRESS – Una donna, con bimbi e cane al seguito, sarebbe stata scacciata dalla spiaggia ove si trovava perchè a due bagnanti dava fastidio l’odore del pelo bagnato.

Il cane, infatti, si era fatto il bagno ed a quanto sembra il pelo avrebbe fatto “schifo” a qualcuno.

Lo riferisce in una sua nota l’AIDAA che sottolinea come l’intera vicenda assumerebbe un contorno grottesco se non fosse stata condida da due particolari che la rendono ancora più incredibile. Il tutto, infatti, sarebbe avvenuto in una spiaggia dove i cartelli di divieto non sembravano regolamentari. Inoltre, nei pressi vi era il Sindaco del paese della provincia ove sono avvenuti i fatti. Il primo cittadino, però, si sarebbe limitato a dire che a qualche chilometro di distanza vi era una spiaggia adibita alla balneazione con i propri animali.

La signora si è così rivolta al servizio segnalazione reati di AIDAA. Secondo Lorenzo Croce, presidente nazionale di AIDAA, un Sindaco presente che si rende conto di avere una segnalatica palesemente non regolare non avrebbe dovuto consentire che ciò accadesse.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati