Odry
GEAPRESS – E’ dovuto intervenire “Odry”, un nostro “collega”, riferisce la Polizia di Stato.

Il sospetto che la droga dovesse essere nei pressi di quella abitazione era forte, ma la perquisizione nella proprietà di un soggetto fortemente indiziato, non aveva rivelato alcuna presenza.

A questo punto viene chiamato “Odry”, un meticcio di quattro anni che fa parte delle unità antidroga del Nucleo Cinofili della Polizia di Stato con sede ad Abbasanta.

Il fiuto del cane è stato subito d’aiuto per gli Agenti della 2^ Sezione della Squadra Mobile i quali, a seguito di un’intensa attività di indagine, erano certi del coinvolgimento nel traffico delle sostanze stupefacenti. Il cane ha immediatamente individuato il nascondiglio, costituito da un contenitore cilindrico occultato nella terra. All’interno sono stati ritrovati 3,5 chili tra marijuana e hashish.

L’intervento è avvenuto a Serramanna.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati