rospi
GEAPRESS – Un ritrovamento insolito avvenuto ieri mattina nei pressi di Sarezzo, in provincia di Brescia. Circa duecento rospi sono stati infatti rinvenuti all’interno di due cassonetti dell’immondizia. I poveri animali si presentavano sommersi dai sacchetti ed in alcuni sono stati trovati ormai morti.

Gli animali salvati sono stati liberati nei luoghi.

Ad intervenire le Guardie Volontarie della Provincia coordinate dalla Polizia Provinciale.

Rimane ignoto l’autore dell’incredibile gesto ma l’ipotesi che sembra potersi accreditare è quella della “pulizia” di un giardino. Un atto comunque illegale,  che qualcuno però deve aver commesso. Per un puro caso i poveri animali non sono finiti nel compattatore.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati