incendio II

GEAPRESS – Ha patteggiato due anni di carcere l’incendiario accusato nel 2013 dal Nucleo Investigativo della Forestale di Genova. Lo comunica il Comando Provinciale di Genova che precisa come l’individuo avrebbe ammesso di essere il responsabile di diciassette incendi boschivi dolosi. I roghi vennero appiccati tra il 2012 e il 2013, in diverse località dei comuni di Carasco e Ne.

L’attività investigativa attuata nell’estate-autunno del 2013 aveva permesso di costruire un solido impianto accusatorio basato su accertamenti eseguiti sul territorio, pedinamenti, rilievi e decine di testimonianze. Le perquisizioni che l’indagato aveva subito all’epoca, avevano fornito ulteriori elementi di interesse.

La vicenda si è quindi conclusa con la decisione dell’imputato di patteggiare davanti al GIP ed ammettere tutte le responsabilità ascrittegli. La pena detentiva è stata sospesa poiché il condannato ha ottenuto di accedere ad un programma di lavori socialmente utili cui resterà obbligato per un congruo lasso di tempo.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati