GEAPRESS – Che fine hanno fatto i cinque elefantini che dallo Zimbabwe dovevano essere inviati in uno zoo cinese? Come è noto i cinque piccoli di elefante dovevano costituire una seconda spedizione dal momento in cui la prima, di quattro elefanti, si era conclusa con una vera e propria polemica internazionale oltre che con la morte di uno degli animali. Decesso avvenuto molto probabilmente per il freddo dello zoo cinese (vedi articolo GeaPress).

Poi lo stop della spedizione, ma i cinque elefantini erano già in cattività.

Sulle loro tracce si sono ora messi i responsabili dello Zimbabwe Conservation Task Force i quali si sono diretti presso l’area del Parco Nazionale Umfurudzi, dove dovrebbero essere detenuti i cinque elefantini. Il recinto, però, è apparso vuoto e non vi erano segni, come ad esempio gli escrementi, tali da far supporre una loro recente presenza.

Gli uffici del Parco Nazionale hanno altresì negato l’accesso alle altre aree dove potrebbero essere detenuti gli animali. Questo perchè i responsabili dell’ONG sarebbero “persone non gradite”. L’unica informazione ottenuta è che gli elefanti potrebbero essere nella boscaglia. La foto ora proposta, fornita dallo stesso Parco Nazionale, dovrebbe però attestare la loro presenza, sebbene nel corso del sopralluogo, quel recinto era vuoto e senza segni recenti degli animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati