avorio oggetto
GEAPRESS – Le autorità dello Zimbabwe hanno oggi confermato l’arresto di un cittadino asiatico trovato in possesso di numerosi pezzi di avorio all’aeroporto internazionale di Harare.

Un uomo di 34 anni che nel paese di origine farebbe di professione il camionista. La polizia dello Zimbabwe lo ha trovato in possesso di 17 pezzi di avorio non lavorato. Poi altri pezzi lavorati  come nel caso di bracciali. In tutto 113,9 chilogrammi di avorio. Il paese di destinazione era la Malesia.

Secondo indiscrezioni poi apparse sulla stampa locale, di tratterebbe di un cittadino cinese. La Malesia, come la Tailandia ed il Vietnam, si conferma quindi come punto di transito dell’avorio, mentre la destinazione principale continuerebbe ad essere la Cina. In particolare, il veloce emergere di una ricca classe imprenditoriale cinese, avrebbe incrementato il commercio di avorio, divenuto così un vero e proprio status symbol.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati