A parte la riduzione degli esperimenti più atroci, non c’è molto da stare allegri. Numeri prossimi agli ottocentomila animali, “sacrificati” per vari tipi di sperimentazione, da quella medica a quella didattica. Un dato in aumento ed in controtendenza rispetto a quello degli anni passati. Per approfondimenti clicca qui